I Civili

team

I Civili

AITALIS CALLIANA

CIVIS

Aitalis Calliana è una liberta originaria di Ariminum.
Le sue conoscenze delle piante l’hanno portata a gestire i giardini del suo domino prima e (dopo la liberazione) dei propri horti poi.


ANNIA SEVERA SITIA

SARCINATRIX

Nata nella IX Regio Venetia et Istria precisamente ad Aquileia, Annia è una donna libera e madre di Lvcivs Aelivs Andros. La sua professione è quella della sarcinatrix, confezionando tuniche, destinate ai legionari ed agli altri civili che seguono la Legione nei suoi spostamenti, provvede così al suo sostentamento ed a quello di suo figlio. Allegra e solare, vede sempre l'anfora mezza piena (possibilmente di buon vino) ed è per questo che le è stato dato il soprannome di Sitia (assetata).


AXILIA FAVENTINA

CIVILE

Originaria della città Faventia (Faenza), insieme alla sua Famiglia di abili costruttori e fabbricanti di laterizi, Axilia ha appreso tutti i segreti del mestiere, per proseguire l'attività familiare.
Produce laterizi da costruzione nei propri possedimenti, cuocendoli poi nella Faglina (fornace). Instancabile quanto scrupolosa ed esigente sul lavoro, ma pronta a stuzzicare e scherzare con i compagni della legione.


CALLIOPE FVRIANA

ORNATRIX

Calliope Furiana, viene fatta prigioniera e portata a Roma per essere venduta come schiava.
Nella domus della sua domina svolge il compito di ornatrix, ovvero addetta all'acconciatura della propria padrona e guai a lei se non svolge un buon lavoro.


CAMILIA HELENA

CIVIS

Camilia Helena, è una tutrice/istruttrice ai servizi della gens Camilia e presso diverse famiglie nobili della Venetia. Insegna il greco, in virtù della sua origine magno greca


CARMINIA VELIA

CIVIS

CARMIOS CATALVS GEMINVS

CIVIS

Nato da padre del Norico, Belo-Klewos e da madre di stirpe dei Secussi, Au-Rusia di Terg-este. Conoscitore delle zone alpine, e dei popoli locali, delle gesta di antichi popoli, e detentore delle loro tradizioni, conoscitore del greco, (tramite i commerci di Adria, e del latino, (tramite i mercanti italici). Oltre all'arte di lavorare i metalli, venator e sagittario, funge da magister per l'uso di Arco, lancia e giavellotto.
Si diverte a fregare il vino dalla tenda del tribuno, per regalarlo ai suoi commilitoni, comprando il silenzio dell' insospettabile tesserario, e la complicita'dello scaltro prefetto, ma "tenta di corrompere la loro integrita' di costumi" facendo apprezzare il valore di un sorso di Sabaia/cervogia...


CORNELIA ARIMINA AFRODISIA

CIVIS

DIDIA SERENA

CIVIS

FABIA PICENA

CIVIS

Fabia Picena, trovata neonata da mercanti di tessuti, diventandone una figlia adottata. Grazie a ciò ha visitato tante tabernae di stoffe, diventando sarcinatrix e vestrix
(sarta e ricamatrice)


FLAVIA NAEVIA MINOR

CIVIS

Nata ad Alessandria d'Egitto da padre mercante di stoffe, ha imparato presto a tessere e realizzando cinture e bordure per tuniche. Per aiutare il padre nei suoi commerci ha imparato a leggere e scrivere, non solo in latino, ma anche in greco e geroglifico. Ha poi proseguito la carriera di scriba e oggi segue la Legio nei suoi spostamenti, sempre pronta con calamo e atramentum per scrivere lettere e messaggi su commissione. Tra un lavoro e l'altro trova ancora il tempo per realizzare qualche tessitura.


HILARIA PVBLICIA

CIVIS

Originaria di Ariminum, moglie di Decimus Publicius Viator. Con grande curiosità si avvicina alla legio VI ferrata e scopre il mondo dell'arte del gioco dei bambini e quello dei legionari durante le pause dai vari combattimenti, due modi di giocare tanto simili ma differenti solo per l'età.


HOSIDIA SPINOSA

CIVIS

LIVIA FABIA

CIVIS

Livia Aurelia è originaria dell’agro patavino, poi trasferitasi a Patavium come moglie di Titus Fabius Honoratus, da cui ha assunto il nomen Fabia. Da alcuni anni si dedica alla preparazione di unguenti ed essenze profumate per la cura personale e la profumazione degli ambienti della domus. Amante della musica, compone e canta versi poetici accompagnandosi con la lira.


LOCVSTA GALLICA

CIVIS

Lucusta Gallica, nasce in Gallia e si trasferisce a Roma dove lavora come abile erborista. Si diletta anche nella creazione di pozioni velenose per i clienti facoltosi che vogliono eliminare nemici politici. Grazie alle sue conoscenze decide di aprire un negozio e una scuola in cui insegna a riconoscere le erbe e creare rimedi salutari


LVCILLA MODESTA

CIVIS

LVNA FVLVIANA NEMESIA

CIVIS

MANIA EQVITIA NIGRA

CIVIS

OLYMPIA PTOLEMAIOS

CIVIS

Originaria di Scolacium, in Magna Grecia e discendente da una antica famiglia di mercanti ellenici, è una lixa (vivandiera); la sua attività commerciale si sviluppa prevalentemente al seguito della Legio VI Ferrata, che rifornisce soprattutto di cibi, bevande e manufatti in terracotta provenienti dalla sua terra di origine.
È coniunx del legionario Marcus Claudius Aemilianus, con il quale ha due figlie: Aurora Ptolemaia e Iulia Ptolemaia.


VALERIA CLAVDIA

CIVIS

Originaria del Norico, si è trasferita ancora bambina ad Aquileia, al seguito della famiglia dedita al commercio. Esperta di erbe officinali e tintorie, supervisiona ancora, nonostante l'età, gli affari di famiglia.


Informazioni

I-Tech Informatica © 2020. All rights reserved.